La Fame di Camilla, l'album: 'E' partito col piede giusto'

La Fame di Camilla, l'album: 'E' partito col piede giusto'

Non sono passati nemmeno 15 giorni dalla pubblicazione di "L'attesa", il nuovo album dei La Fame di Camilla, dato alle stampe lo scorso 31 gennaio. Nonostante la giovane età però, il disco sembrerebbe essere "partito con il piede giusto": parole che arrivano - non senza un certo timore scaramantico - direttamente dal cantante della formazione, Ermal Meta, sentito al telefono da Rockol per parlare del secondo capitolo discografico della sua band. "Questo nuovo disco parte con il piede giusto perché abbiamo la possibilità di presentarlo nella tournée con i Negrita ai quali facciamo da spalla", ha dichiarato il musicista, : "Si tratta di un album maturo, dove le allegorie sono meno indispensabili e che presenta una maggiore coesione e consapevolezza rispetto al nostro primo lavoro. E' composto di canzoni nate durante il precedente tour e che, per questo motivo, hanno una forte impronta live che rispecchia quell'immediatezza con il pubblico e con la musica alla quale eravamo abituati in quel periodo". Il titolo dell'album invece ha un'impronta decisamente più riflessiva perché: "Si riferisce alla condizione di molti ragazzi di oggi, in preda all'immobilità che non permette di alzare la testa e alla paura che corrode. L'idea è quella di lasciare un messaggio proprio ai giovani, ovvero quello di trasformare l'attesa in viaggio, amore, movimento e vita. Per questo credo che la canzone più rappresentativa del disco sia 'Rivoluzione'. Un brano che non incita alla violenza, bensì al capovolgimento dei nostri stati della mente; è l'io pensante che deve cambiare". Chissà se anche i La Fame di Camilla, terminata la loro seconda fatica in studio, si sentono nella stessa condizione di stallo che descrivono nel loro album; glielo chiediamo: "Anche noi siamo in viaggio, ma abbiamo capito che siamo sulla strada che vogliamo percorrere. Nel tempo sono cambiate molte cose intorno a noi, ma sono rimaste immutate la nostra consapevolezza e determinazione. L'insuccesso non ci ha cambiati", ha scherzato Ermal. I La Fame di Camilla, una volta rientrati dal tour con i Negrita - che culminerà con l'appuntamento al Forum di Assago di Milano, il prossimo 11 febbraio - partiranno nuovamente per una lunga serie di concerti in tutta Italia: "Quella del live, oltre ad essere la dimensione in cui ci troviamo pienamente a nostro agio è anche la più importante. Ci troviamo in un momento di grande fermento per quanto riguarda la musica, ma c'è qualcosa di sbagliato. Un emergente per essere tale deve avere 20 anni, mentre troppo spesso si fanno i nomi di artisti che hanno ampiamente superato quell'età. Non è nemmeno giusto che un giovane artista per essere notato debba per forza passare dai talent show e dalla televisione. I gusti musicali dovrebbero essere espressi andando ai concerti non con il televoto".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.