Musica e pirateria, chiude (volontariamente) BTjunkie

Musica e pirateria, chiude (volontariamente) BTjunkie

"La fine di un'era". Così il weblog TorrentFreak commenta la chiusura volontaria di BTJunkie, uno dei maggiori motori di ricerca di file torrent al mondo con decine di milioni di utenti. "Non è stata una decisione facile", spiega un messaggio postato sul sito. "Abbiamo combattuto per anni per il vostro diritto a comunicare, ma è ora di andare avanti".  


La piattaforma di file sharing, ricorda TorrentFreak, operava dal giugno del 2005 e non è mai stata coinvolta in procedimenti giudiziari negli Stati Uniti, anche se era inclusa nell'elenco dei "siti canaglia" compilato dalle associazioni locali dei produttori discografici e cinematografici (RIAA e MPAA) e Google l'aveva depennata dalle parole chiave del suo motore di ricerca. In Italia l'accesso a BTjunkie era già stato inibito  nell'aprile del 2011 da un ordine emesso dal pubblico ministero di Cagliari (in quel momento, secondo quanto rilevato dalla Guardia di Finanza, gli accessi quotidiani alla piattaforma per scaricare musica, film, videogiochi e software erano oltre 500 mila).


Secondo quanto dichiarato a TorrentFreak dal  fondatore del sito,  le azioni legali contro The Pirate Bay e MegaUpload hanno avuto un peso decisivo nella sua decisione. "Sicuramente la guerra non è ancora finita", ha aggiunto il titolare di BTjunkie, riferendosi alle battaglie giudiziare tuttora in corso con altre piattaforme torrent.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.