Guerra sulle royalty digitali, le Sister Sledge fanno causa alla Warner

Guerra sulle royalty digitali, le Sister Sledge fanno causa alla Warner

E' guerra aperta, ormai, tra case discografiche e artisti sul tema delle royalty digitali: e dopo la Universal, tirata in ballo prima dalla società di produzione di Eminem, F.T.B, e poi da tanti  altri (gli eredi di Rick James, Chuck D dei Public Enemy, Rob Zombie, Peter Frampton ecc.)  tocca ora alla Warner Music difendersi dalle accuse delle Sister Sledge, regine della disco ai tempi di "We are family".



Contenuto non disponibile


Le sorelle Debra, Joan, Kathy e Kim Sledge, insieme all'attrice e cantante Ronee Bkakely ("Nashville), hanno presentato una class action presso il tribunale di San Francisco sostendono di essere state derubate di milioni di dollari dalla major.  Alla base della vertenza, ancora una volta, la diversa interpretazione delle royalty che maturano dai  download a pagamento su piattaforme come iTunes e Amazon MP3 ma anche dalla vendita di suonerie: secondo l'interpretazione degli artisti si tratta infatti di licenze ex-novo non disciplinate dai contratti del'epoca pre-digitale e che danno diritto a percentuali molto maggiori di quelle percepite dalla vendita dei cd: nel caso delle Sister Slege, sostengono i loro avvocati, il contratto con Warner garantirebbe per le licenze una royalty del 25 per cento (50 per cento per la Blakely). Le componenti del gruppo sostengono anche che Warner ha trattenuto impropriamente le riserve monetarie accantonate per far fronte alle perdite dei  dischi rimasti invenduti.
 
Decidendo nel 2010 sul caso Eminem, la 9th Circuit Court of Appeals america ha sposato il punto di vista degli artisti. E' dunque probabile che altre liti sulle royalty seguiranno nelle settimane e nei mesi a venire, tra etichette discografiche e artisti titolari di vecchi contratti:  quelli nuovi, infatti, contengono solitamente una clausola che impedisce il nascere di vertenze di questo tipo.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.