Nielsen Music: nuovo sito, nuovi dati integrati su vendite e airplay

Nielsen Music riformula la sua proposta b2b destinata a case discografiche, editori musicali, società di collecting, manager artistici, emittenti radiofoniche e televisive: ai clienti italiani titolari di un contratto di servizio con la società viene infatti ora offerta  la possibilità di accedere gratuitamente alle Top 20 delle classifiche di airplay, giornaliere e settimanali, degli altri 17 Paesi europei in cui è attivo il monitoraggio delle emittenti radio e tv (a pagamento, l'informazione può essere estesa alle prime cinquanta o cento posizioni). "Prima d'ora", spiega la country manager Nielsen per l'Italia Marina Carissimi, "l'accesso ai dati italiani e quello alle charts straniere era separato e distinto. Ma ora, grazie anche alla nuova configurazione internazionale del sito Nielsen Music che permette all'utente un utilizzo combinato e più flessibile di dati e informazioni su una dashboard personalizzata, esiste un'interconnessione stretta tra le diverse aree del servizio".


In Europa il monitoraggio Nielsen copre complessivamente 857 radio e 65 tv, mentre il panel italiano è composto da 38 radio e due sole tv musicali,  MTV e DeeJay TV: "E' una questione di opportunità", spiega Carissimi. "Avere nel panel 38 radio o 50 incide poco, nella compilazione delle classifiche. Le cose cambiano completamente se tra i clienti, come succede appunto in UK e in Germania, figurano anche le società di collecting che hanno per missione istituzionale la raccolta di denaro e che esigono un report preciso e puntuale degli utilizzi del repertorio. A quel punto vale la pena investire nelle attrezzature aggiuntive indispensabili per effettuare le rilevazioni".

I nuovi servizi integrati di Nielsen consentono ai clienti di accedere ad analisi consuntive ad hoc sul proprio repertorio, combinando i dati delle vendite digitali con la visibilità mediatica ottenuta su radio e tv musicali sia in Italia che all'estero: una sorta di "misurazione" della performance di ciascun brano che, spiega Carissimi, "si lega all'evoluzione del contesto, che è sempre più multinazionale e richiede informazioni a più ampio raggio. Penso, ad esempio, alle numerose etichette che licenziano brani all'estero e che desiderano valutarne con precisione l'esposizione e la visibilità sui media musicali internazionali. O ai manager degli artisti che desiderano avere una visione completa di come la musica dei loro assististi viene accolta sui diversi   mercati".  
L'opzione a pagamento "full access database" disponibile sul sito Nielsen, infine, permette di accedere a  informazioni puntuali su playlist e numeri di passaggi relativamente a tutti gli artisti  , e non solo a quelli della propria casa discografica.  "La concorrenza interna  e la congiuntura economica", spiega Carissimi, ci hanno spinto a migliorare e potenziare il servizio".   
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.