Sanremo 2012, Adriano Celentano: ultimatum a Mazzi, 'Sennò niente festival'

Sanremo 2012, Adriano Celentano: ultimatum a Mazzi, 'Sennò niente festival'

E' un clamoroso aut aut quello imposto da Adriano Celentano a Gianmarco Mazzi, direttore artistico del Festival di Sanremo, in seguito alla polemica divampata nelle scorse ore circa la - per ora ancora presunta - volontà del direttore generale della RAI Lorenza Lei di escludere il Molleggiato dalla prossima edizione della manifestazione musicale: il cantante ha esplicitamente chiesto a Mazzi - in un post apparso sul sito ClanCelentano.

it che riportiamo integralmente qui sotto - di rendere pubbliche le missive del direttore di Rai Uno Mauro Mazza dove si faceva cenno alle pressioni della Lei per la cancellazione della sua partecipazione dal Festival. "Se tu non chiarirai come stanno le cose, io al Festival non verrò. Tu e Morandi siete due amici. Ma non posso fare altrimenti", è stato l'ultimatun di Celentano, che ha poi rivolto un j'accuse a La Stampa, secondo la quale il cachet concordato per la sua apparizione al Teatro Ariston sarebbe ammontato a un milione e duecentomila euro: "Bella figura che farà questo quotidiano quando si saprà ciò che realmente prenderei".

"Caro Gianmarco,
pur non dimenticando l’impegno e il grosso 'lavoro ai fianchi' che hai dovuto esercitare su di me per portarmi a Sanremo (e non da adesso, ma da anni) devo purtroppo darti un aut aut . Leggendo i giornali di oggi sulla situazione Sanremo, l’idea che più di tutti emerge, o perché i media non sanno esattamente come stanno le cose e quindi per non sbagliare danno più credito alle false smentite della Rai  che non alla verità che il Clan ha espresso sul mio Blog, è che tra le righe prevale una sottolettura secondo la quale mi sarei inventato tutto in nome di una pubblicità di cui non solo da adesso, ma fin da quando ero un umile orologiaio, non me n’è mai fregato niente. Non disdegno la pubblicità e mi piace far casino sui giornali, ma solo se c’è un fondo di verità, altrimenti sarebbe un disgustoso e cattivo gioco sulla buona fede della gente.

Pertanto sono costretto a dirti che io posso venire a Sanremo solo se tu dichiarerai alla stampa il contenuto dei messaggi che hai ricevuto dal simpatico direttore di RaiUno Mauro Mazza (non è un’ironia, mi è simpatico veramente) con i quali  ti faceva la radiocronaca di ciò che la Lei aveva sentenziato: 'Celentano è fuori da Sanremo'. Chiedendoti inoltre di cercare una alternativa alla mia partecipazione al Festival e come comunicare una simile cazzata.

Oltre, naturalmente, alla bozza del contratto ricevuta dalla Rai, il cui articolo 8 faceva riferimento al controllo dei testi e alle altre mail ricevute dall’avvocato della Rai, dove è evidente, per come le ha scritte, che preparava un carteggio ad hoc per giustificare la mia eliminazione dal Festival. Tutto questo, solo perché sono un tipo allegro che ha il viziaccio di pretendere una 'certa libertà di parola'. Se tu non chiarirai come stanno le cose, io al Festival non verrò. Tu e Morandi siete due amici. Ma non posso fare altrimenti.

P.S.  Senza contare gli effimeri giochetti a cui si è prestato il giornale 'La Stampa' secondo cui il mio cachet sarebbe di un milione e 200mila euro. Bella figura che farà questo quotidiano quando si saprà ciò che realmente prenderei.

Adriano Celentano"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.