Blitz antipirateria in Usa: chiuso MegaUpload, arrestato il titolare

Non ha portato bene, a MegaUpload, la canzone/video promozionale postata su YouTube con il contorno di volti e voci celebri del mondo musicale - e non solo - americano, da Kanye West a Will.i.am. (il cui avvocato ha tuttavia sempre negato il coinvolgimento volontario del suo assistito).  Nella notte, su mandato di un tribunale della Virginia (dove si trovano alcuni dei suoi server) e del Dipartimento di Giustizia, gli agenti federali dell'FBI  hanno disposto la chiusura del sito, mentre  il titolare della società Kim Dotcom (vero nome Kim Schmitz) e altri tre dirigenti sono stati arrestati in Nuova Zelanda  con l'accusa di avere violato le leggi federali sulla pirateria e di avere provocato danni per oltre 500 milioni di dollari attraverso la distribuzione illegale di musica, film e altri contenuti protetti (altre due persone sono per il momento a piede libero).

    Non ha portato bene, a MegaUpload, la canzone/video promozionale postata su YouTube con il contorno di volti e voci celebri del mondo musicale - e non solo - americano, da Kanye West a Will.i.am. (il cui avvocato ha tuttavia sempre negato il coinvolgimento volontario del suo assistito).  Nella notte, su mandato di un tribunale della Virginia (dove si trovano alcuni dei suoi server) e del Dipartimento di Giustizia, gli agenti federali dell'FBI  hanno disposto la chiusura del sito, mentre  il titolare della società Kim Dotcom (vero nome Kim Schmitz) e altri tre dirigenti sono stati arrestati in Nuova Zelanda  con l'accusa di avere violato le leggi federali sulla pirateria e di avere provocato danni per oltre 500 milioni di dollari attraverso la distribuzione illegale di musica, film e altri contenuti protetti (altre due persone sono per il momento a piede libero).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.