Lacuna Coil, ecco il nuovo album 'Dark adrenaline': la nostra videointervista

Lacuna Coil, ecco il nuovo album 'Dark adrenaline': la nostra videointervista

L'elogio della "gavetta" nasce spesso per motivi retorici, ma a volte invece è necessario farlo. Ed è proprio il caso dei Lacuna Coil, che in questi anni sono diventati il più famoso gruppo metal italiano proprio grazie alla loro instancabile attività live in giro per il mondo. La stessa che, pochi mesi fa, hanno dimostrato al Bloom di Mezzago Che fosse nei piccoli locali italiani, come nei primi anni di carriera, o all'Ozzfest poco importava.

Ora la band sta per tornare con il nuovo disco "Dark adrenaline", prodotto da Don Gilmore, che uscirà in tutti i negozi il 24 gennaio. Un disco oscuro, come dice il titolo, che vede la band trovare una felice sintesi tra le sonorità più heavy degli esordi e quelle più melodiche di 'Shallow life'. Dodici nuove canzoni, tra le quali spicca anche la cover di "Losing my religion" dei R.E.M. Anticipato dal singolo "Trip the darkness", il nuovo lavoro della band milanese è stato registrato tra Los Angeles e Milano e conferma ancora una volta tutte le qualità espresse in questi anni.
Abbiamo incontrato i due cantanti del gruppo, Cristina Scabbia e Andrea Ferro, per farci raccontare direttamente da loro le nuove canzoni e le registrazioni di "Dark adrenaline". Ecco la nostra videointervista ai Lacuna Coil.



Contenuto non disponibile


"Don Gilmore ci ha insegnato a lavorare in un modo molto diverso sui testi dei pezzi, anche perché lui è madrelingua. Abbiamo imparato molto da lui, già durante la lavorazione di 'Shallow life', ma stavolta è andata ancora meglio", ha aggiunto Cristina Scabbia parlando delle registrazioni di "Dark adrenaline".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.