SIAE, dopo le polemiche la società punta al 'pareggio stabile di bilancio'

SIAE, dopo le polemiche la società punta al 'pareggio stabile di bilancio'

Finita nell'occhio del ciclone per la vicenda relativa al conferimento di alcuni immobili di proprietà in due fondi gestiti da una società esterna specializzata (Sorgente SGR) , la SIAE ha avviato un' "operazione trasparenza" pubblicando sul suo sito i bilanci relativi agli ultimi cinque anni.
L'ente è in deficit ma la gestione commissariale insediatasi nell'aprile 2011 e in carica fino a prossime elezioni, hanno spiegato in una conferenza stampa tenuta sabato scorso al Museo del Burcardo di Roma il direttore generale Gaetano Blandini e i sub-commissari  Mario Stella Richter e Domenico Luca Scordino,  punta  verso un pareggio di bilancio "strutturale e stabile nel tempo".
A fronte di un disavanzo di circa 27 milioni di euro registrato nel bilancio dell'esercizio 2010 (caratterizzato da 177 milioni di ricavi, al netto delle somme incassate per conto di autori ed editori, e 204 milioni di costi),  hanno spiegato i vertici della SIAE, sono state  avviate nei nove mesi di commissariamento  "riduzioni di costi nell'ordine di 13 milioni di euro".
Il deficit di bilancio, sostiene il management dell'ente, "è peraltro in buona parte determinato dal Fondo Pensioni, un fondo integrativo chiuso nel 1978 ma che ancora pesa fortemente nel bilancio della Società: la SIAE è obbligata in solido al pagamento delle prestazioni pensionistiche". "Il Fondo Pensioni", aggiungono Blandini, Richter e Scordino, "è stato nel passato gestito con modalità obiettivamente inefficienti e non sempre rispondenti alle norme di legge e di statuto. SIAE è dovuta intervenire, nel corso degli anni, versando al Fondo oltre 130 milioni di euro (a valori non attualizzati)", e  "solo negli ultimi cinque anni, ha sopportato nel proprio bilancio, a causa del Fondo Pensioni, oneri per 35,7 milioni di euro, somma superiore al passivo netto complessivo evidenziato dalla SIAE nel medesimo periodo".
Di qui, sostengono i vertici commissariali dell'ente, la necessità della contestata "duplice operazione di razionalizzazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare", che nei piani della società dovrebbe impedire di intaccare ulteriormente le sue riserve finanziarie generando 78 milioni di euro di plusvalenze.  
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.