USA, ricercatore universitario fa causa a RIAA e SDMI

USA, ricercatore universitario fa causa a RIAA e SDMI
Torna alla carica Edward Felten, il ricercatore universitario di Princeton che aveva risposto alla sfida del comitato Secure Digital Music Initiative (SDMI) escogitando un sistema vincente per infrangere i codici di protezione dei file musicali. La SDMI (vedi news) gli aveva intimato di non rivelare in pubblico le procedure che consentono di eludere le tecnologie di “watermarking” destinate a proteggere dal rischio di pirateria i brani circolanti in rete ma ora Felten contrattacca, chiamando in giudizio la stessa SDMI, l’associazione dei discografici USA RIAA, lo sviluppatore del sistema di watermarking Verance e perfino il dipartimento di Giustizia americano: il ricercatore, appoggiato dal gruppo di pressione Electronic Frontier Foundation e dagli organizzatori della conferenza USENIX (presso cui è stato chiamato a tenere una relazione il prossimo agosto) richiede un giudizio di legittimità costituzionale riguardo alla legge sul diritto d’autore americana (il Digital Millennium Copyright Act), che impedisce la distribuzione di tecnologie che possano violare gli schemi di protezione dei copyright digitali, e rispetto alla quale Felten invoca la libertà di espressione garantita dalla stessa Costituzione USA.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.