NEWS   |   Pop/Rock / 16/01/2012

Vendite 2011 UK, dopo 7 anni il pop sorpassa il rock

Vendite 2011 UK, dopo 7 anni il pop sorpassa il rock

Dopo sette anni, in Gran Bretagna, le vendite di genere rock sono scivolate dietro a quelle di genere pop; il risultato del 2011 emerge, riferisce la BPI che pubblica i dati, anche grazie a due giganti pop, Lady Gaga con le sue vendite elevate di "Born this way", e Adele, con quelle elevatissime di "21" che hanno sfiorato i 4 milioni di copie. Il rock mai così in basso dal 2003, s'intende sempre sul mercato britannico, con il 29.4% delle vendite di album. Il record più alto degli ultimi anni, rispetto al quale il 2001 ha visto uno scivolone del 12%, si registrò nel 2004 quando il rock ebbe il 41,5% del mercato. British Phonographic Industry, associazione di categoria dei discografici d'oltremanica, rende noto che i due soli nomi rock (o, forse meglio, così definiti) apparsi nella Top 20 di fine anno sono stati Coldplay e Noel Gallagher. In quanto ai singoli rock, come commenta Press Association, è il disastro: la percentuale di questo genere in quel formato si è dimezzata in cinque anni. Nel 2007 i singoli rock costituivano il 37% delle vendite, nel 2011 siamo franati al 18%; negli ultimi cinque anni il pop è invece passato dal 19.6% al 36%. Tornando agli album, il pop è cresciuto dal 30.9% al 33.6% andando a costituire la fetta più larga di vendite musicali come non si registrava dal 1999, anno in cui i nomi più "venduti" furono Shania Twain e Boyzone.





Contenuto non disponibile







 La sorpresa maggiore, sebbene con percentuali meno importanti, la fa però forse il folk. Grazie specialmente a Mumford & Sons, il genere si attesta all'1.6% delle vendite complessive. Infine la dance, che scende sotto il 5%; dal 2007 al  2011 le vendite di questi genere sono crollate del 40%.
 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi