Heike Has The Giggles: arriva a febbraio il nuovo album 'Crowd surfing'

Hanno trascorso l'estate sui palchi di festival internazionali suonando con i Kills, i Kasabian e Arctic Monkeys, e ora gli Heike Has The Giggles sono tornati in studio per preparare il loro secondo disco: "Crowd surfing".
Il nuovo lavoro discografico, previsto per il prossimo 3 febbraio, conterrà undici brano registrati e mixati da Andrea Scardovi e dagli stessi HHTG al Duna Studio di Russi (Ravenna) e masterizzati da Giovanni Versari presso La Maestà Mastering.
Nati a Solarolo (Ravenna), il trio classe 1988 si forma nel settembre del 2006 pubblicano nel 2010 il loro album d'esordio "Sh!" che li porterà in tour per oltre duecento concerti in Italia e all’estero, aprendo a band come

Gossip, Glasvegas, Wombats, e molti altri ancora. "Crowd surfing" è il loro nuovo disco anticipato nel giugno scorso dal primo estratto "Dear fear".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.