Inizia la campagna benefica 'Bag issue' di Sting

Inizia la campagna benefica 'Bag issue' di Sting

Sting e la moglie Trudie Styler sperano che, tra gli accessori preferiti dai consumatori nel 2012, possano rientrare le borse fatte con fibre di banana e sterco di elefante. Non è una provocazione d'artista bensì un preciso progetto che coinvolge il musicista, la Big Issue, ente sociale che aiuta i senzatetto, e la campagna ad hoc Bag Issue. L'iniziativa è stata presentata alla House of St. Barnabas di Soho, Londra, davanti ad oltre duecento invitati. Bag Issue offre un aiuto agli orfani indiani di Karm Marg, Trudie Styler è tra i sostenitori dell'ente benefico Mukti che elargisce fondi all'orfanotrofio di Karm Marg. La moglie di Sting, inoltre, pochi giorni fa è stata direttrice per un giorno di un numero di "The Big Issue", la rivista che in Gran Bretagna viene venduta dai senzatetto e dai disagiati. Bag Issue venderà borse composte con un materiale derivato da -come detto- fibre di banana e sterco di elefante; le borse saranno confezionate da donne che possono contare solamente su introiti bassissimi e che sono collegate agli orfani di Karm Marg. La prima fornitura di borse sarà contraddistinta dal marchio della dichiarazione dei Diritti Umani del 1948 e sarà venduta nelle strade, da un certo numero di negozi e attraverso il sito di Big Issue. "The Big Issue" è una rivista, scritta da giornalisti professionisti e venduta dai senzatetto, fondata nel settembre 1991.





Contenuto non disponibile







Dal 1993 il mensile è diventato settimanale e la vendita si è estesa, oltre al Regno Unito, ad Australia, Giappone ed alcune nazioni africane. Per la cronaca e le foto di Sting a recente incontro alla Fnac di Milano clicca qui
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.