Radiohead: 'Per noi è finita l'era del computer. Torneremo alle chitarre'

Radiohead: 'Per noi è finita l'era del computer. Torneremo alle chitarre'
L’uscita di “Amnesiac” il 5 giugno porterà a conclusione la saga dei Radiohead durata 3 anni, da Kid A in poi dedicata alla sperimentazione? Il bassista Colin Greenwood ha dichiarato a Wallofsound che si aspetta che il gruppo decida di tornare indietro creando qualcosa con le procedure standard, senza l’uso eccessivo del computer: “Stiamo parlando di fare un album che punti tutto sulla chitarra. Il motivo per cui abbiamo fatto i due precedenti lavori è che volevamo dimostrare che tutto è possibile eccetto quello che ci si aspetta. La mia migliore idea per il prossimo album è una combinazione tra ‘Amnesiac’ e una musica con più chitarre. Ma la cosa più importante è che siano canzoni basate sulla musica piuttosto che un disco strumentale, non una musica senza liriche. Non vogliamo insultare l’intelligenza dei nostri ascoltatori, per questo siamo attenti al fatto che i loro gusti, si stanno muovendo come i nostri sulla musica.”
Greenwood — il cui fratello più giovane Jonnny è uno dei chitarristi del gruppo — ha detto che i Radiohead stanno guardando avanti e che cercherà di fare di Amnesiac un tour più lungo di quello di Kid A, aumentando in particolare le date in Nord America con uno stop al Saturday Night Live. L’ unico problema è che non saranno capaci di portare il padiglione ceh usano per i loro show della capacita di 15.000 spettatori, in Europa. In Italia, come noto, il gruppo si esibirà il 30 maggio prossimo all'Arena di Verona.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.