I Pulp ripubblicano (stavolta per davvero) i primi tre album

Dopo la "finta" dello scorso giugno, i Pulp ripubblicano per davvero i loro primi tre album.

Si tratta di "It" del 1983, "Freaks" del 1987 e "Separations" del 1992. Sono i dischi meno conosciuti della band di Sheffield, che diventò popolare solamente col successivo "His'n'hers" del 1994 che entrò nella Top 10 britannica. La notizia della ripubblicazione era stata anticipata sei mesi fa, con l'assicurazione che le ripubblicazioni sarebbero state distribuite a partire dall'8 agosto. Ma non meglio specificati "ritardi" hanno fatto sì che il tutto sia slittato, e così adesso i tre album torneranno in circolazione dal febbraio 2012. Come riportato da Rockol lo scorso 3 giugno, i dischi vengono riproposti con nuovo artwork e note del giornalista rock Everett True, ex del defunto settimanale pop "Melody Maker". "Freaks" e "Separations" ospiteranno brani aggiuntivi; nessuno dei tre album sarà però rimasterizzato. "It" regala quattro pezzi "bonus", la single version di "My lighthouse", un nuovo mix di "Blue girls" più le inedite "Sink or swim" e "Please don't worry". I "bonus" di "Freaks" sono "Little girl (With blue eyes)",.





Contenuto non disponibile








"Dogs are everywhere", "Tunnel" e "Manon" mentre "Separations" annovera "Death goes to the disco", "Is this house", "Countdown" e "Death comes to town". La band britannica, resuscitata lo scorso 1° gennaio dopo una pausa durata ben nove anni, è attualmente ferma; il suo ultimo impegno è stato il festival irlandese Electric Picnic, lo scorso 4 settembre, poi non si sono più avute notizie. L'ultimo album licenziato da
Jarvis Cocker e soci è stato "We love life" dell'ottobre 2001; Cocker ha pubblicato due album solisti, dal successo piuttosto modesto, uno nel 2006 e l'altro nel 2009.
 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.