Nebraska, fan di Eminem quasi strozzato al concerto degli ICP

La polemica tra Eminem e gli Insane Clown Posse covava sotto la cenere. E ad Omaha c’è mancato poco che vi scappasse il morto, quando un fan del white rapper è stato quasi soffocato da un road manager degli ICP. I contorni dell’incidente in realtà sono ancora confusi, come peraltro succede sempre quando una delle due parti non ammette la verità. William Dail, road manager degli Insane Clown Posse, avrebbe stretto il collo ad un fan di Eminem, il 23enne Thomas Goonan, finché quest’ultimo non è svenuto. La colpa di Goonan? Essersi recato al concerto di Omaha degli ICP indossando una maglietta di Eminem.

Ovviamente ognuno la racconta a modo suo: Dail dice d’essere stato provocato, l’altro sostiene che il comportamento del road manager è stato eccessivo. Per ora l’unica conseguenza è che Dail è stato interrogato dalla polizia, accusato di lesioni personali, poi lasciato andare dietro pagamento di soli mille dollari.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.