Los Angeles, ucciso in una sparatoria manager della Death Row Records

John Atterberry, 40 anni, discografico in passato già collaboratore di Spice Gilrs e Jessica Simpson, è stato ucciso nella serata di ieri a Hollywood: come ha riferito l'ufficio relazioni pubbliche del Cedars-Sinai Medical Centre, ospedale presso il quale è avvenuta la notifica del decesso, l'agente è stato colpito a morte - al volo e al torace - da tre colpi di arma da fuoco esplosi da distanza ravvicinata.

Stando alle prima ricostruzioni, l'assassino di Atterberry sarebbe già statao identificato in Tyler Brehm: l'uccisore - poi a sua volta ferito a morte da due agenti di polizia fuori servizio presenti casualmente sul luogo della sparatoria, il trafficatissimo Sunset Boulevard - avrebbe agito in un impeto d'ira, esplodendo ben una ventina di colpi all'indirizzo di automobilisti di passaggio, tre dei quali - quelli letali per Atterberry - andati a segno. Durante il suo attacco di follia Brehm è riuscito a ferire in maniera non grave altri tre passanti, prima di essere neutralizzato dagli agenti.



Poco chiaro, al momento, sembrerebbe il movente del folle gesto: dai primi interrogatori è emersa la recente interruzione di una relazione tra Brehm ed una ragazza, che - tuttavia - potrebbe non spiegare quanto accaduto, tanto da spingere gli inquirenti a proseguire nelle indagini. Dopo il suo debutto, in discografia, presso la Tabu Records, Atterberry venne nominato vicepresidente della Death Row Records, storica etichetta gangsta rap losangelina dal lussuoso roster, dal quale sono passati - tra gli altri - Tupac Shakur , Snoop Dogg e Dr. Dre
. Oltre che alla collaborazione con le Spice Girls, l'agente ha lavorato anche con Christina Aguilera e Michael Jackson .
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.