EMI, artisti e manager felici per il fallimento delle trattative con Bertelsmann

L’accantonamento definitivo dei progetti di fusione con altre major discografiche, fallite in successione le trattative che hanno coinvolto prima il gruppo Warner e poi Bertelsmann/BMG (vedi news), non sembra dispiacere a tutti: a salutare con sollievo la notizia, secondo il sito FT.

com del Financial Times, sarebbero stati (oltre ai dipendenti dell’azienda) anche molti degli oltre 1.500 artisti sotto contratto con la EMI nonché i manager di star come Blur, Robbie Williams e Spice Girls, rincuorati dal fatto che, venute meno le ipotesi di un “merger” e della vendita di alcune etichette (tra cui la Virgin, vedi news), i vertici dell’azienda potranno nuovamente concentrarsi nel coltivare le relazioni con i loro interlocutori privilegiati e nello sviluppare le attività di marketing e promozione dei dischi. .


La casa discografica britannica e il suo amministratore delegato Eric Nicoli, che per circa quindici mesi sono stati impegnati in negoziati relativi a una possibile cessione di proprietà, sembrano ora puntare a una strategia di sviluppo autonomo e di consolidamento della posizione acquisita sul mercato mondiale, dove la EMI occupa attualmente la terza piazza in termini di market share.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.