Il sindaco di New York vieta l'intitolazione di una via a Big Punisher

Il sindaco di New York vieta l'intitolazione di una via a Big Punisher
Il sindaco di New York, Rudolph Giuliani si è opposto alla nascita di una via dedicata a Big Punisher. La motivazione di questo rifiuto risiederebbe nei testi delle canzoni del defunto rapper, definiti osceni e inaccettabili dalla commissione comunale che si sta occupando della cosa. I promotori dell’iniziativa però intendono dare battaglia perché considerano importante inserire nei nomi delle strade quei personaggi che proprio lì sono vissuti e hanno lasciato un segno nella vita del quartiere.
Big Punisher, morto per attacco cardiaco all’età di 28 anni il 7 febbraio 2000 è cresciuto nel Bronx e i suoi fans hanno raccolto firme per intitolare col suo nome l’incrocio situato tra la 163° strada e Roger Place.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.