Concerti, Judas Priest: unica data italiana a Mantova l'11 maggio

Concerti, Judas Priest: unica data italiana a Mantova l'11 maggio

I Judas Priest di Rob Halford hanno fissato per il prossimo 11 maggio al Palabam di Mantova quello che ad oggi pare il loro unico passaggio in Italia per il prossimo anno: la band - al momento al lavoro su un nuovo album - ha così deciso di prolungare il tour d'addio che fece tappa nello Stivale già la scorsa estata, in occasione del Gods of Metal. I biglietti saranno disponibili da venerdì 9 dicembre sul circuito TicketOne al prezzo di 45 euro più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali o a 55 euro la sera stessa dell'evento presso il botteghino della struttura. Come rivelato dal promoter italiano, la setlist dello spettacolo comprenderà - oltre ai brani più recenti - anche canzoni più datate mai eseguite dal vivo dal gruppo britannico.

Contenuto non disponibile


"Glenn Tipton ed io abbiamo iniziato a scrivere già all'inizio di gennaio di quest'anno", ha riferito Halford a proposito del nuovo disco: "Abbiamo deciso di affidarci all'istinto, senza piani specifici o idee di base, contrariamente a quanto fatto con 'Nostradamus', che invece era molto studiato e legato a un progetto definito. Il nuovo matertiale è diretto, un esempio di classico heavy metal inglese. Alcuni brani somigliano alle cose di 'Painkiller', altri a 'Wings of destiny', altri a 'British steel'. Non ci siamo preoccupati di studiare, di risentire i nostri vecchi dischi... non abbiamo fatto i compiti, ci siamo solo messi lì a suonare. Glenn portava i riff e io ci mettevo sopra le melodie vocali. Nessuno ha interferito dall'esterno mentre scrivevamo. Ci vedevamo al mattino, attaccavamo gli ampli, accendevamo il microfono e facevamo del metal. E' un disco puro, da questo punto di vista".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
10 mar
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.