Solo i Cd portoghesi costano più di quelli italiani!

La polemica sui prezzi dei Cd nel nostro paese è ormai vecchia, ma ora c’è un nuovo dato che rischia di rinvigorirla. In tutta Europa solo il Portogallo vende i compact disc a prezzi più cari di quelli italiani.

Nella classifica di chi fa pagare di più la musica da ascoltare, insomma, siamo tristemente secondi: e questo dato fa del nostro paese una delle nazioni col più basso consumo pro-capite di dischi (ogni italiano acquista in media solo mezzo disco all'anno! Il tedesco medio ne acquista 2,2, mentre un giapponese ne acquista 3,2, e un francese 1,6). I dati emergono da una ricerca condotta dal Comitato Consumatori in 647 negozi di dischi in 38 città italiane. Dal sondaggio condotto è anche risultato che i prezzi dei dischi sono aumentati in tre anni di ben il 15%. Ulteriore amara verità: i negozi specializzati sono più cari del 7% degli ipermercati per la musica pop, e del 4% per la classica. Il dato si ricollega all'azione dell'autorità garante della concorrenza di mercato, che ha messo sotto inchiesta le cinque principali case discografiche presenti in Italia, accusate di essersi accordate per imporre un prezzo “di cartello” ai CD.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Davide D'Atri (presidente e ad di Soundreef)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.