Festival dell'Isola di Wight: dopo Springsteen anche Noel Gallagher e Madness

Festival dell'Isola di Wight: dopo Springsteen anche Noel Gallagher e Madness

Finora la prossima edizione del festival dell'Isola di Wight aveva confermato un solo nome. Grosso, per la kermesse, anzi quasi esagerato: Bruce Springsteen, come headliner della serata di chiusura, fissata per il prossimo 24 giugno.

Poi gli organizzatori della manifestazione hanno preferito attendere qualche giorno prima di comunicare le nuove aggiunte. Anche perché per il festival mancano ancora sei mesi abbondanti. E adesso hanno pronti in canna i nuovi nomi. Ecco il punto. Il solo headliner della tre giorni (22, 23, 24 giugno) rimane il Boss, che con la E Street band chiude la scorpacciata sonora britannica. Le altre due teste di serie non ci sono ancora. In compenso cominciano a calare i pezzi medio-grossi. Quelli che hanno già firmato: Elbow, Example e Noah & The Whale il 22 giugno, Biffy Clyro e .Madness il giorno successivo, Noel Gallagher e Vaccines il 24 prima di Bruce.





Contenuto non disponibile







I Madness hanno detto: "Era l'ora, volevamo venire al festival di Wight da una vita. E' il giorno ideale per iniziare la nostra estate". La
manifestazione di Seaclose Park, Newport, Isle of Wight, ha già messo in vendita i biglietti. L'abbonamento per i tre giorni, comprendente campeggio, costa 190 sterline, circa 220 euro. La manifestazione britannica è stata rilanciata nel 2002 dopo un’interruzione di ben 32 anni. Il precedente rendez-vous era stato nel 1970.  La rassegna di quell’anno, che vide la presenza di ben 600.000 spettatori per una durata complessiva di tre giorni, fu il terzo evento rock, in ordine di importanza, dopo il Monterey Pop Festival del ’67 e Woodstock nel ’69.
 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.