Venduto a 47.000 euro il vestito di Amy Winehouse

Venduto a 47.000 euro il vestito di Amy Winehouse

E' stato venduto, nel corso di un'asta benefica svoltasi a Londra, l'abito indossato da Amy Winehouse per la copertina di quello che rimarrà il suo ultimo disco di studio, "Back to black". Il vestito nero di chiffon era stato creato dalla stilista Disaya (Disaya Sorakraikitikul), designer influenzata dalla città di Londra, che nel 2006 glielo aveva prestato per gli scatti poi utilizzati per la cover del disco. Amy aveva poi regolarmente restituito l'indumento, il cui incasso viene ora girato alla Amy Winehouse Foundation gestita da Mitch, padre della sventurata artista. L'abito ha cambiato mano per 40.000 sterline, circa 47.000 euro, e andrà al Museo della Moda di Santiago del Cile. "Siamo felicissimi, e in debito con Disaya che ha donato la sua parte", ha riferito il signor Mitch Winehouse. Il venditore Kerry Taylor della casa d'aste "La Galleria" della capitale britannica aveva detto: "Secondo me ciò che rende speciale questo particolare abito è che ricorda in maniera emblematica la magica voce e il sublime talento di Amy Winehouse". Recentemente la famiglia della scomparsa artista ha confermato quanto era stato affermato una decina di giorni fa dai due dirigenti discografici Ted Cockle e Darcus Beese, e cioé che dopo l'album postumo di prossima uscita "Lioness: hidden treasures" non ci saranno altre uscite discografiche. Pochi giorni fa Mitch ha detto: "E' stato difficile decidere di pubblicare l'album che esce adesso. La presa di posizione della famiglia è che non deve uscire più niente a meno che non sia alla pari con 'Frank' o con 'Back to black'. Se il disco di adesso non fosse stato comparabile a quei due, non avremmo concesso il permesso di farlo pubblicare".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.