Appello agli artisti USA: nessun limite alla circolazione di musica in rete

Va controcorrente l’iniziativa della Electronic Frontier Foundation, un movimento americano che agisce in difesa delle libertà civili su Internet e che incoraggia artisti e musicisti a rendere liberamente accessibile la loro musica sul Web. L’organizzazione statunitense ha sviluppato un sistema “aperto” di licenze utlizzabile dagli artisti stessi: aderendovi, questi ultimi accettano che il loro repertorio possa essere liberamente copiato, scambiato o manipolato dagli utenti del Web, con l’obiettivo di incrementare la popolarità e la circolazione della loro musica tra i fan. I promotori dell’iniziativa dicono di essersi ispirati all’esempio dei Grateful Dead, che da sempre incoraggiano la registrazione dei concerti e lo scambio di nastri e CD tra i fan, e sperano di sviluppare un ampio repertorio di pubblico dominio in libera circolazione sulle reti di distribuzione on-line e attraverso siti di “file sharing” come Napster.
Dall'archivio di Rockol - Quando la rockstar mostra il medio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.