Annullato il Dynamo Rock Fest: paura dell’afta epizotica

Annullato il Dynamo Rock Fest: paura dell’afta epizotica

L’afta epizotica ha colpito anche il mondo della musica. Il previsto Dynamo Rock Festival di quest’anno che si doveva tenere nella cittadina olandese di Lichtenvoorde dal 24 al 26 maggio, è stato annullato proprio per il timore del diffondersi di questa malattia.
Il sindaco della città, R. Van Rijckevorsel, ha deciso infatti di negare l’autorizzazione allo svolgimento del festival, adducendo che con l’arrivo di migliaia di spettatori provenienti da zone "pericolose" come l’Inghilterra e la Francia, il rischio del diffondersi della famigerata malattia sarebbe stato molto alto. I biglietti del Dynamo venduti in prevendita avevano già raggiunto quota 15.000, ma saranno ora rimborsati. Gli altri festival europei come il Wacken, il Bang Your Head e il With Full Force si svolgeranno con tutta tranquillità in Germania, paese in cui l’afta non è dilagata.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.