I Verve a Chicago: musica per il nuovo millennio al Vic’s Theatre

I Verve a Chicago: musica per il nuovo millennio al Vic’s Theatre

I Verve di Richard Ashcroft hanno fatto fuoco e fiamme nel corso della loro esibizione a Chicago, entusiasmando il pubblico oltre ogni aspettativa.

E’ successo lo scorso 13 novembre al Vic’s Theatre, locale in cui il gruppo si è esibito con la sua miscela di pezzi nuovi e vecchi, mettendo in mostra una brillantezza che a detta dei presenti mancava dalla scena musicale sin dai tempi della scomparsa di Kurt Cobain. Con testi pungenti, Ashcroft, a piedi scalzi, ha entusiasmato i presenti scorrendo in rassegna il repertorio della band, a partire da "New decade," brano che era presente sul loro album del 1995, "A northern soul". Sono poi seguite "Catching the butterflies", "Slide away" (ripescaggio dal primo album "A storm in heaven" e "Weeping Willow." Il set, che durava un’ora, comprendeva poi molti brani tratti dal loro più recente lavoro, "Urban hymns", dalla quasi acustica "The drugs don't work" e "Sonnet" fino alla neo-psichedelia elettrica di "The rolling people" e "Bitter sweet symphony." Il set si è poi chiuso con "Stormy clouds", ma i presenti non hanno dovuto attendere molto per vedere il gruppo tornare sul palco per "Space and time", seguite subito da "Lucky man" e "History". Ultimissimo brano, ancora una volta estratto da "Urban Hymns", è stato "Come on". Ecco di seguito la scaletta completa del concerto: 1. A new decade.


2. Catching the butterfly
3. This is music
4. Slide away
5. Weeping willow
6. Sonnet
7. The drugs don't work
8. The rolling people
9. Life's an ocean
10. Bitter sweet symphony
11. Stormy clouds
Bis:
12. Space and time
13. Lucky man
14. History
15. Come on
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.