Sospetto di overdose da MDMA per due clubber morti a Londra

Sospetto di overdose da MDMA per due clubber morti a Londra

Sembra che clubbing e droga, purtroppo, continuino ad andare di pari passo. Nonostante i provvedimenti contro le sostanze stupefacenti presi dalle autorità in tutte le grandi città fulcro di locali e vita notturna, si verificano ancora decessi per droga di giovani clubbers. Le ultime due vittime sarebbero due ragazzi inglesi di 20 e 21 anni, morti ieri mattina in ospedale: entrambi avrebbero perso la vita a causa dell'MDMA. I ragazzi stavano prendendo parte a due differenti serate nella capitale inglese: il ventunenne era alla serata "Bass culture", mentre il ventenne partecipava alla serata "Epic", con un cast che comprendeva Death In Vegas, Pete Tong, Eric Prydz e John Digweed. Le "club night" si sono svolte entrambe all'Alexandra Palace, edificio situato a nord di Londra. Lo staff dell'Alexandra e della Lock N Load Events hanno rilasciato questa mattina una dichiarazione attraverso un comunicato stampa: "Siamo profondamente addolorati per la morte dei due giovani e siamo vicini al dolore delle famiglie e degli amici delle vittime. Sia l'agenzia d'eventi che il personale della location sono assolutamente contro le sostanze stupefacenti, tolleranza zero. Aumenteremo i controlli e il servizio di sicurezza per garantire la massima protezione a chi partecipa alle serate". La polizia britannica continua ad indagare per accertare le cause della morte dei ragazzi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.