Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Industria / 28/11/2011

BMG Rights, Dino Stewart general manager della filiale italiana

BMG Rights, Dino Stewart general manager della filiale italiana

BMG Rights Management, joint venture costituita da Bertelsmann e KKR e attiva nel settore della gestione di master e diritti musicali, ha promosso Dino Stewart al ruolo di General Manager della filiale italiana.
Stewart, che conserva l'incarico precedente di responsabile A&R, ha iniziato la carriera in edel come promotion  manager, prestando successivamente servizio presso le major discografiche EMI (dove si è occupato di repertorio internazionale contribuendo al successo in Italia di artisti come Robbie Williams, Blur e Roxette) e Columbia/Sony Music (come A&R, lavorando a fianco di nuovi talenti come Bluvertigo, Paola & Chiara e Nina Zilli). Tornato in EMI/Virgin nel 2003 (per sviluppare un roster di nuovi artisti che includeva Planet Funk e Gabin), l'anno seguente si è unito all'agenzia di management e booking concerti Cose di Musica (Pooh, Gianna Nannini, Samuele Bersani, Tricarico). In BMG dall'autunno 2009,  ha orchestrato recentemente  una riuscita collaborazione tra Giorgia e l'autore/musicista americano Busbee, culminata con il singolo "E' l'amore che conta" incluso nell'ultimo album dell'artista romana, "Dietro le apparenze".

La filiale italiana di BMG Rights Management ha rafforzato quest'anno il suo organico con tre nuovi ingressi: Stefano Vaccarino (ufficio sincronizzazioni), Dorina Gelmi (ufficio new master developing) e Giorgia Tempera (ufficio royalties), che si sono aggiunti a Beppe Andreetto (ufficio marketing) e a Denise Baroni (ufficio copyright).