Il governo USA attacca i discografici: 'non proteggete i minori'

La Federal Trade Commission americana (FTC), che presiede al controllo delle attività commerciali sul territorio statunitense, dà le sue pagelle e boccia le case discografiche per gli sforzi, praticamente nulli, di impedire la circolazione tra i consumatori minorenni di materiali musicali destinati a un pubblico adulto.

Il j’accuse della FTC, secondo fonti raccolte dalla testata specializzata Hollywood Reporter, sarebbe contenuto in un rapporto formale che l’autorità federale si prepara a diffondere in questi giorni, dopo avere pubblicamente elogiato i passi compiuti dall’industria cinematografica e dai produttori di videogiochi nell’affrontare la questione. L’organo governativo avrebbe criticato aspramente i discografici per il loro comportamento negligente sul fronte della prevenzione della diffusione di prodotti discografici potenzialmente pericolosi, per i messaggi che trasmettono, tra il pubblico più giovane, ma questi ultimi – che di questi stessi argomenti hanno discusso di recente con il senatore democratico Joseph Lieberman - si difendono tramite le parole di Amy Weiss, portavoce dell’associazione di categoria RIAA: “Non c’è alcuna classificazione per i libri, come invece succede per la musica, e siamo comunque soddisfatti del programma di etichettatura dei prodotti che abbiamo messo in opera (e che prevede l’applicazione di uno speciale bollino ai dischi contenente testi “espliciti” o potenzialmente offensivi, ndr)”, ha detto la Weiss; “la stessa Commissione ha ammesso che il 75 % dei genitori è soddisfatto di come funziona il sistema”. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.