Kat Bjelland (Babes In Toyland) rifiuta la proposta di Courtney Love

Kat Bjelland ha fermamente rifiutato la collaborazione offertale da Courtney Love, con la quale aveva in programma di scrivere una canzone: la cantante delle Babes In Toyland si è quindi chiamata fuori dal progetto “Bastards”, accusando la vedova Cobain di essere eccessivamente formale.

“Non mi ha neanche parlato personalmente, si è limitata a mettere in contatto i nostri management”, si è lamentata Kat, “il suo agente ha contattato il mio comunicandogli 15 regole da osservare per collaborare con lei”: dettami - quelli imposti da Courtney - definiti dalla stessa Kat “pazzeschi”, che gli imponevano, per esempio, di “non parlare del passato” o “non portare droghe in studio di registrazione”. La cantante si è limitata ad aggiungere: “Oltre ad aver trovato queste regole ridicole e inammissibili, ho capito di non poter scrivere canzoni per nessuno”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.