Pericolosa per i bambini la copertina del nuovo album di Geri Halliwell?

In Gran Bretagna si sta assistendo ad una mezza levata di scudi (lubrificata da un giornale popolare) contro la copertina del nuovo album di Geri Halliwell, “Scream if you wanna go faster”, in uscita il prossimo 14 maggio. Mostra forse una torrida scena di sesso? Macché: si vede la cantante attaccata, con i pattini, alla “coda” di un’auto americana anni Cinquanta-Sessanta, forse una Cadillac. Si tratta di una cover davvero molto bella, almeno nel suo genere: profuma di rock’n’roll e di “Happy days”. Ma –orrore- lo scatto ha suscitato le ire di alcuni gruppi che si battono per la sicurezza stradale. “E’ un comportamento irresponsabile, specialmente considerando che recentemente l’hanno multata per velocità eccessiva. Geri è un simbolo per i giovanissimi, e siamo preoccupati che i ragazzi vogliano imitarla”, hanno detto Jane Eason della Royal Society For The Prevention Of Accidents e Mary Williams della “Brake”, organizzazione per la sicurezza stradale.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.