Messo al bando il sito delle Go-Go’s

Messo al bando il sito delle Go-Go’s
Il sito ufficiale delle Go-Go’s è stato messo al bando dalla Lega Cattolica per i diritti religiosi e civili perché le cinque cantanti si presentano in alcune immagini vestite come la Vergine Maria.
www.gogos.com, questo l’indirizzo del sito, include anche una sezione che modifica le parole di una preghiera in un’ode alla band: “Ave Go-Go’s piene di ritmo. Il rock sia con voi. Benedetta l’arte fatta dalle donne e benedetto il frutto del loro talento, la musica. Sante Go-Go’s, madri del rock pregate per noi cantanti, ora e nell’ora di ogni concerto. Amen.”
Il presidente della Lega Cattolica, William Donohue ha accusato il gruppo, sulle pagine del New York Daily News, “di prendere in giro l’immagine cattolica al fine di aumentare il loro pubblico”
Secondo quanto riporta Wallofsound.com una portavoce della casa discografica, la Beyond Music, ha dichiarato che “le ragazze sono tutte religiose e credono che Dio stia offrendo loro una seconda chance”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.