Tiziano Ferro è il primo artista italiano su Google+

Tiziano Ferro è il primo artista italiano su Google+

E' Tiziano Ferro il prima artista italiano a debuttare con un profilo ufficiale su Google+, il nuovo social network della piattaforma Google.
Oggi, giovedì 17 novembre, è stata postata sulla pagina del cantautore di Latina un video inaugurale del profilo per invitare tutti i fan a condividere commenti riguardo il nuovo singolo dell'artista "La differenza tra te e me", uscito nelle scorse settimane, ma anche sul nuovo album “L’amore è una cosa semplice” previsto per il 28 novembre.

Attraverso la unzione “videoritrovo” integrata in Google+, nove fan scelti da Ferro (che saranno poi gli autori dei post che lo avranno maggiormente colpito), potranno partecipare ad un primo raduno virtuale che si terrà il prossimo 23 novembre, il (giorno della conferenza stampa di presentazione del nuovo album) e parlare in video chat con l’artista, confrontandosi direttamente con lui.
"L'amore è una cosa semplice" conterrà tredici brani inediti composti tutti da Tiziano Ferro (testo e musica) eccezion fatta per due canzoni che vedono la partecipazione di Irene Grandi e del rapper Nesli.


Contenuto non disponibile


L'album, che verrà pubblicato per Emi Music, uscirà anche per il mercato estero, e Tiziano Ferro è stato di recente impegnato in studio per la registrazione di tutte le canzoni in spagnolo.
L'ultima fatica in studio del cantante esce a dieci anni dalla pubblicazione dell'album d'esordio "Rosso relativo" , che dieci anni fa fu anticipato dal primo singolo "Xdono" uscito nel giugno 2001. A giugno, per festeggiare i dieci anni dall'uscita del primo singolo, l'artista ha invitato alcuni colleghi come
Fabri Fibra , Ivano Fossati, Biagio Antonacci, Cesare Cremonini, Jovanotti , Franco Battiato, Eros Ramazzotti, Luca Carboni , Laura Pausini , Max Pezzali, Fiorella Mannoia e Carmen Consoli a scegliere dodici brani dell’interno repertorio di Ferro per dare vita a una compilation disponibile su iTunes. 

 

 


Contenuto non disponibile


Nato a Latina nel 1980, Tiziano Ferro compone le sue prime canzoni all’età di sette anni(due di queste saranno incluse al termine dell’album “Nessuno è solo” uscito nel 2006).

Contenuto non disponibile


Nel 1997 partecipa all’Accademia della Canzone di Sanremo, ma viene scartato.

Si reiscrive l’anno seguente, arriva fra i dodici finalisti con “Quando ritornerai”, non viene ammesso al Festival ma viene notato dai suoi futuri produttori e discografici, Mara Maionchi e Alberto Salerno, con i quali instaura una lunga collaborazione. Con il singolo “Xdono” conquista il numero uno in classifica, con l’album "Rosso relativo" si piazza in top ten e ci rimane per sette mesi. L’anno seguente “Xdono” arriva al terzo posto tra le canzoni più vendute in tutta Europa e il nuovo singolo “Rosso relativo” diventa il tormentone dell’estate. L’album supera il milione di copie vendute e viene distribuito anche negli Stati Uniti e in Sud America. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.