Spotify sbarca anche in Austria, Belgio e Svizzera, ma perde la Sumerian Records

Spotify sbarca anche in Austria, Belgio e Svizzera, ma perde la Sumerian Records

Spotify, il servizio musicale di abbinamento in streaming, dopo il lancio sul mercato austriaco avvenuto ieri è sbarcato oggi anche in Belgio e Svizzera: nei tre Paesi europei l'abbonamento al catalogo della società sarà disponibile nelle tre versioni classiche - gratuito, illimitato e Premium - a costi che vanno dai 4 euro e 99 (o 6 franchi e 45) per la versione illimitata ai 9 euro e 99 (o 12 franchi e 95) per quella Premium. E' da segnalare, tuttavia, un'altra defezione tra i partner della compagnia fondata in Svezia ma attualmente basata nel Regno Unito: dopo la Century Media e la Prosthetic, che di recente hanno negato al servizio la possibilità di usufruire del proprio catalogo, a fare l'ultimo passo indietro è stata la metal label Sumerian Records, che ha motivato la propria scelta definendo "insostenibili" le condizioni poste dal proprio interlocutore. "La nostra intenzione è quella di permettere alle nostre band di continuare a fare tour in giro per il mondo, di fare dischi di supportarle nell'evolvere della propria carriera", si legge in un comunicato diramato dall'etichetta: "Se volete ascoltare la loro musica in streaming, andate su YouTube: lì troverete tutto. Per noi la visibilità è tutto, ma - da Spotify - solo le grandi case discografiche riescono ad ottenere un trattamento equo. Tutte le etichette metal dovrebbero unire le forze per far sentire le proprie ragione, permettendo così ai propri artisti di continuare a sostentarsi".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.