NEWS   |   Italia / 15/11/2011

Premio Videoclip Italiano 2011, la cerimonia di premiazione allo IULM di Milano

Premio Videoclip Italiano 2011, la cerimonia di premiazione allo IULM di Milano

Si sono svolte oggi pomeriggio a Milano le premiazioni per il PVI, il Premio Videoclip Italiano 2011 organizzato da Rockol e dall'Università IULM. Ad assegnare agli artisti nostrani le targhe per i migliori clip musicali c'era il direttore di Rockol, Franco Zanetti, ospitato dall'Aula Magna dell'Ateneo lombardo. In platea erano presenti studenti e addetti ai lavori. Prima della consegna di ciascun premio, sono stati proiettati tutti i video vincitori, scelti dai lettori di Rockol attraverso due fasi di votazioni su Facebook.
Sul palco dell'Aula Magna sono saliti anche Max e Boosta dei Subsonica. Il gruppo ha avuto la meglio sugli altri finalisti, i Verdena, e ha ritirato la targa per "Istrice", premiato come miglior videoclip nella categoria "Gruppi". "Questo era un lavoro non facile, soprattutto vista la sua natura horror e disturbante. Proprio per questo siamo contenti di aver vinto: il nostro maggiore ringraziamento va al regista Cosimo Alemà", hanno commentato i due artisti torinesi.

Contenuto non disponibile


Nella sezione "Uomini" è stato invece Ligabue a trionfare grazie a "Ci sei sempre stata". A ricevere gli applausi della platea è salito il regista Marco Salom. La statuetta mainstream per il miglior video femminile è andata invece a Carmen Consoli con "AAA cercasi". Quello emergenti è stato invece conquistato da Annalisa, che ha staccato tutti gli altri partecipanti grazie a "Diamante lei e luce lui". La cantante è intervenuta nell'Aula dello IULM insieme ai due registi Marco Salom, stasera una doppietta per lui, e Serena Corvaglia. "E' il mio primo videoclip, per cui potete immaginarvi la mia emozione nell'essere qui. Lo sento come un primo passo importante per la mia carriera futura", ha commentato Annalisa.

Contenuto non disponibile


Oltre al Premio Videoclip Italiano, anche quest'anno si è assegnato il Premio Videoclip Indipendente. Dalle oltre 130 opere giunte all'attenzione della redazione e sottoposte alla prima fase eliminatoria, è stata selezionata la rosa che - grazie al giudizio di una giuria di esperti e addetti ai lavori - si è contesa i riconoscimenti finali. Il miglior Miglior Videoclip Assoluto è stato conquistato dagli Zen Circus con “L'Amorale” (Regia di Roberto D'Ippolito e Dario Basile) .

Contenuto non disponibile


La Miglior Regia è stata assegnata a Marco Missano per “Orizzonti” di Riva Starr feat. Sud Sound System. Il Miglior Soggetto a "Necrologie d'amour" dei Lambda (regia e soggetto di Luca Lumaca), il Miglior Montaggio a “Work Man Blues” di Mauro Ottolini & Sousaphonix (Montatore: Paolo Pinaglia, regia di Hermes Mangialardo) e la Miglior Fotografia a  “Do you feel like I feel?” di Nicola Conte (Direttore della fotografia Fabio Rocchi, regia di Jacopo Rondinelli).
Sul palco sono saliti anche alcuni studenti del Corso di Laurea magistrale in Televisione, Cinema e New media dell'Università IULM di Milano che hanno assegnato il Premio Speciale degli Studenti. La scelta dei ragazzi per l'edizione 2011 è caduta su "Necrologie D'Amour" di Lambda.