I Beady Eye invitano Bonehead, il 'vecchio' chitarrista degli Oasis

I Beady Eye invitano Bonehead, il 'vecchio' chitarrista degli Oasis

I Beady Eye hanno invitato a collaborare con loro Bonehead, il "vecchio" chitarrista degli Oasis. Paul "Bonehead" Arthurs fu il chitarrista ritmico della band dal 1991 al 1999. Durante le registrazione del quarto album degli Oasis, "Standing on the shoulder of giants", accadde qualcosa; le versioni sono abbastanza discordanti. Da una parte c'è chi afferma che fu cacciato, dall'altra si parla di un volontario allontanamento. Alla fine, comunque sia andata, il suo posto fu preso da Gem Archer e Noel Gallagher commentò la sua uscita in maniera piuttosto sprezzante dicendo "beh, non è mica come se Paul McCartney avesse lasciato i Beatles". Liam Gallagher, interrogato sulla possibilità di una futura collaborazione con Bonehead per un brano, ha risposto: "Beh, e perché no? E' un bravo ragazzo, quel Bonehead, è venuto a vedere un po' di nostri concerti. Un brav'uomo, è sempre il benvenuto". In quanto al successore di "Different gear, still speeding", il loro album d'esordio, i Beady Eye hanno già delle idee precise. Sempre Liam, sentito da fonti britanniche:





Contenuto non disponibile







"Con il senno di poi, con in mente il primo album, adesso sappiamo come migliorarlo. Mi piace sempre molto, il primo, e penso che sia un ottimo disco, ma possiamo migliorarlo. Il prossimo album avrà dentro undici fottuti classici. Dev'essere uno di quei dischi che ti cambiano la vita". Alla fine dello scorso agosto Liam aveva riferito alla BBC: "Per come la vedo io, il pubblico lo devi colpire con due grandi album e poi devi toglierti dai piedi per un bel pezzo. E' una cosa che devi fare sia per te stesso sia per la gente. Dopo una bella pausa si torna con il terzo e poi con il quarto album".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.