Il boss dell'etichetta degli Oasis crea album pro cannabis

Il boss dell'etichetta degli Oasis crea album pro cannabis
Alan McGee, il potente patròn dell'etichetta Creation, quella degli Oasis, sta assemblando un album per la decriminalizzazione delle droghe leggere, ed in particolar modo della cannabis. McGee ha spedito 50 lettere; destinatari, tra gli altri, Paul Weller, Super Furry Animals e Cast. Jamiroquai ed i Texas hanno già accettato. L'album sarà rigorosamente non-profit: i proventi andranno ad una clinica londinese per la disintossicazione dalle droghe pesanti. L'idea di mettere assieme un album pro-cannabis (che in Inghilterra si chiama anche dope, hash, grass, draw e smoke) è venuta a Rosie Boycott del giornale "Independent On Sunday", il quale circa due mesi fa è sceso in campo con la discussa iniziativa di una campagna per la liberalizzazione delle droghe leggere.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.