Sony Music, un'etichetta per il produttore di Ke$ha e Britney Spears

Sony Music, un'etichetta per il produttore di Ke$ha e Britney Spears

Doug Morris, da luglio a capo della Sony Music dopo quindici anni trascorsi alla guida di Universal, è convinto di aver trovato il suo nuovo Jimmy Iovine: lo ha rivelato lui stesso al New York Times individuando in Lukasz Gottwald, in arte Dr. Luke, uno dei "creativi" su cui intende puntare nel prossimo futuro, sperando di ripetere l'esperienza di successo vissuta ai tempi in cui decise di finanziare Iovine e la sua Interscope.

Dr. Luke lancerà a gennaio una sua etichetta, Kemosabe Records, che Morris intende mettere sullo stesso piano dei tre grandi marchi che già fanno capo a Sony, Columbia (affidata alla responsabilità di Rob Stringer), Epic (diretta da Antonio "L..A." Reid) e RCA (il cui nuovo ceo è Peter Edge). In cambio si impegnerà a lavorare in esclusiva con Sony per cinque anni, rinunciando a produzioni per artisti di altre etichette (come continua a fare, invece, il copresidente della Columbia Rick Rubin). Produttore di grido, Dr. Luke ha firmato numerosi hit da classifica non solo per Britney Spears, Kelly Clarkson e Ke$ha ma anche per  popstar accasate presso altre major (in particolare Katy Perry).

 

 

 

 



Contenuto non disponibile

 

"Intendo mettere sotto contratto solo artisti che amo e con cui desidero lavorare", ha spiegato alla stampa "Ritengo anche", ha aggiunto,"che le canzoni siano la linfa vitale di un'etichetta, e dunque intendo darmi da fare per crearne ed acquisirne di nuove".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.