Justin Bieber e la presunta paternità: 'So d'essere un bersaglio'

Justin Bieber e la presunta paternità: 'So d'essere un bersaglio'

Justin Bieber inizia ad assaggiare il prezzo della fama. Il diciassettenne canadese sta promuovendo il suo nuovo album, il disco natalizio "Under the mistletoe", ma ovviamente i giornalisti vogliono sapere se vi sia della verità nel caso della sua presunta paternità. Come sa chi ha seguito la particolare vicenda, una ventenne, Mariah Yeater, attraverso la rivista statunitense "Star" ha affermato d'avere avuto un rapporto sessuale con Bieber nel backstage di un suo concerto a Los Angeles; scoperto d'essere incinta, ha deciso di tenere il figlio, un maschio nato a San Diego lo scorso 6 luglio.  La foto della Yeater e del bambino campeggiano sulla attuale copertina dello "Star", il quale riporta che lo scorso lunedì la donna ha denunciato Bieber. E, mentre stanno emergendo voci secondo le quali la Yeater sarebbe conosciuta nella sua zona come una persona che mente ripetutamente, e i suoi avvocati Matthew Pare e Lance Rogers sono improvvisamente spariti, il Biebster deve pensare -in ogni caso- a difendersi. "Queste accuse", ha detto il cantante, "sono al 100%, totalmente false. Questa è la prima volta che mi succede una cosa simile. E' pazzesco, ma so anche che se è la prima, non sarà neanche l'ultima volta. So benissimo che esiste gente che si inventa le storie. So d'essere un bersaglio. E' una cosa che succede quando uno è famoso". Secondo le ultime indiscrezioni, la Yeater pochi mesi fa aveva affermato che il bambino del quale era allora incinta era del suo fidanzato, John Terranova. Inoltre, a quanto pare, in un impeto di rabbia la donna aveva assalito il Terranova. Il solo punto fermo al momento è che, come riportano agenzie, Bieber e la donna che afferma d'avere avuto un figlio da lui si vedranno in tribunale il prossimo 15 dicembre.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.