Musica via cellulare, EMI accelera il passo

La casa britannica, che con la tedesca BMG è al momento la major discografica più attiva nell’esplorare le possibilità di distribuzione della musica attraverso la telefonia mobile, ha siglato un nuovo accordo di collaborazione con un operatore del settore, licenziando il suo catalogo per la distribuzione “wireless” alla società di telecomunicazioni HitHive. I clienti di quest’ultima potranno dunque accedere a una selezione di brani di proprietà EMI attraverso i propri telefoni cellulari e altri dispositivi portatili, archiviando le canzoni prescelte nella memoria dell’apparecchio. La tecnologia impiegata dal gestore di tlc consente anche di scambiare i file scaricati con altri utenti, ma la transazione avviene naturalmente in forma protetta e autorizzata. Il ricevente ha la possibilità di acquistare la canzone o l’album da cui quest’ultima è tratta; se decide di non pagare, il file ricevuto si disintegra automaticamente dopo un determinato periodo di tempo.
Music Biz Cafe Summer: Covid-19, le sfide di artisti e discografici
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.