Negli Stati Uniti: a 5 anni dalla scomparsa, Tupac Shakur al primo posto

Sono trascorsi quattro anni e mezzo da quel giorno del ’96 in cui Tupac Shakur venne abbattuto dalle pallottole. Ma la sua musica continua a risultare molto interessante per tanti giovani USA, al punto che il suo ultimo album, “Until the end of time”, questa settimana si piazza direttamente al primo posto della “Billboard 200” con ben 426.000 copie vendute. Per il rapper si tratta della quarta compilation postuma e del quarto numero uno negli States. Due prime posizioni le aveva viste di persona, nel ’95 e ’96 con rispettivamente “Me against the world” e “All eyez on me”, mentre la terza, quella ottenuta con “Don Killuminati: the 7 day theory”, venne raggiunta quando per 2Pac era ormai tardi. Le sue due altre compilation, peraltro dai titoli estremamente kitsch (“R U still down?” e “Still I rise”), si erano piazzate ai numeri 2 e 7 nel ’97 e ’99. Il boom di Shakur fa scivolare “Hotshot” di Shaggy sul secondo gradino (175.000 copie), mentre sulla terza tacca è appollaiata la Dave Matthews Band con “Everyday”. “Part III” dei 112 arretra di due ed è quarta (99.000 copie), “No angel” di Dido è quinta. Veramente notevole l’arrivo in classifica dei Train: i folk-rockers di San Francisco, senza pubblicità, piazzano infatti il loro nuovo “Drops of Jupiter” al numero 6. I Limp Bizkit sono settimi con “Chocolate starfish…”, Trick Daddy ottavi con “Thugs are us”, Aerosmith noni con “Just push play”. Aggancia la Top 10 il debutto della cantante neo-R&B India.Arie, “Acoustic soul”, che vende 76.000 copie. Per ora piuttosto scarso l’interesse per “Time bomb”, il nuovo dei Buckcherry (numero 54), e per il “Greatest hits” di Billy Idol (numero 111).
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Andrea Rosi (Sony Music Italy)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.