Fox commissiona la seconda stagione di 'X Factor' USA di Simon Cowell

Simon Cowell ha vinto la sfida. Il boss dell'edizione britannica di "X Factor", passato alcuni mesi fa dall'altra parte dell'Atlantico per dar vita
all'edizione statunitense dello stesso talent, registra oggi con soddisfazione la decisione di Fox: il network infatti ha commissionato la seconda edizione sulla scorta dei buoni risultati di quella attuale. Cowell, 52 anni, ha inaugurato "X Factor" USA lo scorso 21 settembre. Il vincitore riceverà un contratto da 5 milioni di dollari attraverso Syco Music, etichetta dello stesso Cowell, con Sony Music Entertainment. Mike Darnell, uno dei dirigenti di Fox, ha definito la trasmissione "un successo monumentale". Cowell, londinese, giudice già dalla prima edizione (2004) di "X Factor" UK, ha detto: "Sono veramente elettrizzato per questa notizia. Mi piace moltissimo confezionare questo show e voglio ringraziare Fox, i nostri sponsor e ancor di più i nostri fan per aver supportato 'X Factor'". Per Fox "X Factor", che ha sorpassato trasmissioni come l'amata "Dancing with the stars", è il reality di maggior successo di questa stagione. Cowell è riuscito a far aumentare i telespettatori del mercoledì e del giovedì di Fox del, rispettivamente, 37 e 41%. Presentato da Steve Jones, l'edizione a stelle e strisce di "X Factor" è condotta, oltre che da Cowell, dagli altri giudici L.A. Reid, Nicole Scherzinger (ex Pussycat Dolls) e Paula Abdul. Gli sponsor sono Pepsi, Sony, Verizon e Chevrolet. L'ultima puntata della corrente edizione sarà trasmessa il prossimo 22 dicembre.





Caricamento video in corso Link







Alla trasmissione avrebbe dovuto partecipare Cheryl Cole, ma per motivi mai esattamente chiariti la cantante britannica tornò a casa già durante le prove e fu sostituita dalla Scherzinger.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.