Vasco Rossi, un sito in stile videogame per 'Stupido hotel'

Vasco Rossi, un sito in stile videogame per 'Stupido hotel'
L’hotel, immagine-simbolo del nuovo disco del cantautore di Zocca nonché luogo topico dell’estetica rock, fa da scenario al sito allestito dalla divisione New Media della casa discografica EMI (in collaborazione con l’artista) per il lancio promozionale dell’album: un contenitore di notizie, immagini e materiali audiovisivi realizzato in Flash 4 che l’utente – come in un videogioco - si guadagna il diritto di esplorare "spendendo" il denaro virtuale a sua disposizione e collezionando i vari oggetti disseminati sul percorso (una torcia elettrica, un videoregistratore, un CD, un telefono cellulare, ecc.): in “palio” la possibilità di sfogliare un album fotografico contenente i suggestivi scatti di Sergio Efrem Raimondi (gli stessi in esposizione alla Galleria Grazia Neri di Milano dal 4 aprile al 4 maggio), di vedere una selezione dei clip video girati durante le sedute di registrazione dell’album e già disponibili sul sito ufficiale dell’artista (www.vascorossi.it), di ascoltare i sample audio di tutte le canzoni contenute nel disco, di scaricare immagini nonché di inviare cartoline virtuali e messaggi SMS in tema ad altri utenti della rete. L’accesso è consentito per il momento ai soli possessori delle 3.500 tessere-chiavi d'albergo distribuite ai giornalisti e ai membri del fan-club Il Blasco. Gli altri dovranno attendere il 9 aprile per perlustrare gli ambienti tridimensionali del sito, concepito all’insegna dell’ironia (la visione delle stanze dell'albergo risulta alterata se si indossano i caratteristici occhiali a lenti gialle di Vasco o se si esagera con gli alcolici; per procurarsi il denaro indispensabile alla continuazione del gioco può risultare necessario sottoporsi a lavori di corvée alberghiera, ecc.) e del “politically correct”, lontano dagli stereotipi di sesso, droga e rock and roll spesso evocati dalla vita di tournée (anche se Vasco, a quanto pare, non avrebbe disdegnato qualche aggiunta più trasgressiva alla sceneggiatura). L’iniziativa è divertente e ben realizzata, anche se forse un po’ tardiva rispetto alla data di pubblicazione del disco (che esce venerdì prossimo, 6 aprile, riducendo di molto la “finestra” di anteprima concessa ai fan) e limitata dai suoi espliciti obiettivi di marketing: e infatti, se pure è previsto un aggiornamento periodico dei contenuti con l'aggiunta di nuove notizie e materiali (ad esempio il videoclip del singolo “Siamo soli”, che sarà girato a Milano questa settimana), il sito avrà vita limitata ed è destinato a scomparire definitivamente dalla rete fra tre mesi.
Dall'archivio di Rockol - Le sei volte a San Siro
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
13 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.