Vendita EMI: arriva la rinuncia (definitiva?) di Access/Warner

Sorpresa: anche la candidata numero uno all'acquisto degli asset discografici della EMI, la Access Industries di Len Blavatnik, si è chiamata fuori da giochi. L'imprenditore russo-americano, secondo quanto anticipato dal Financial Times e confermato da Billboard.biz, non avrebbe trovato l'accordo economico con Citigroup, in quanto la sua offerta (che si dice essere compresa tra 1,5 e 1,6 miliardi di dollari) non sarebbe stata giudicata soddisfacente dalla banca americana: di conseguenza la prospettata fusione tra EMI e Warner (acquistata qualche mese fa da Blavatnik) non si dovrebbe verificare.

A questo punto le opzioni a disposizione di Citigroup si restringono: a meno che il ritiro dell'offerta di Vivendi/Universal e della stessa Warner rientrino nell'ambito delle mosse tattiche, in gara resterebbero solo il magnate americano Ron Perelman, titolare del gruppo MacAndrews & Forbes e interessato a un acquisto in blocco della società (ma con un'offerta a sua volta inferiore alle richieste di Citigroup), oltre a a BMG Rights Management e Sony/ATV sul fronte delle edizioni, con due offerte vicine ai 1,8 miliardi di dollari che potrebbero sfociare più rapidamente in qualcosa di concreto. C'è tuttavia la possibilità che nell'infinita saga della vendita della EMI (e in particolare dei suoi interessi discografici) si apra un altro capitolo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.