Metallica di nuovo all'attacco di Napster

Lars Ulrich e compagni tornano alla carica contro il sito di “file sharing” sottoponendo alla corte distrettuale di San Francisco un nuovo ricorso in cui sostengono che Napster non è stata in grado di impedire l’accesso al repertorio del gruppo, contravvenendo in questo modo alle disposizioni del giudice. Secondo il legale della band americana, Howard King, i responsabili del sito si sono rifiutati scientemente di prendere i provvedimenti necessari a bloccare il traffico illegale su Internet delle canzoni dei Metallica. Il memorandum presentato da King si basa dunque su presupposti e conclusioni identici a quelli contenuti nel ricorso presentato poche ore prima alla stessa corte di San Francisco dalla RIAA, l’associazione dei discografici statunitensi (vedi news). A quest’ultima azione il presidente e amministratore delegato di Napster Hank Barry ha replicato bollandola come “un tentativo di modificare la materia del contendere, invece che di collaborare con noi così come richiesto dall’ingiunzione del tribunale”.
    Lars Ulrich e compagni tornano alla carica contro il sito di “file sharing” sottoponendo alla corte distrettuale di San Francisco un nuovo ricorso in cui sostengono che Napster non è stata in grado di impedire l’accesso al repertorio del gruppo, contravvenendo in questo modo alle disposizioni del giudice. Secondo il legale della band americana, Howard King, i responsabili del sito si sono rifiutati scientemente di prendere i provvedimenti necessari a bloccare il traffico illegale su Internet delle canzoni dei Metallica. Il memorandum presentato da King si basa dunque su presupposti e conclusioni identici a quelli contenuti nel ricorso presentato poche ore prima alla stessa corte di San Francisco dalla RIAA, l’associazione dei discografici statunitensi (vedi news). A quest’ultima azione il presidente e amministratore delegato di Napster Hank Barry ha replicato bollandola come “un tentativo di modificare la materia del contendere, invece che di collaborare con noi così come richiesto dall’ingiunzione del tribunale”.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.