Il manager Andy Slater alla guida della Capitol

Il manager Andy Slater alla guida della Capitol
Ancora un cambio della guardia alla Capitol Records, etichetta del gruppo EMI i cui quartieri generali, attrezzati di studi di registrazione, fanno base a Hollywood in uno degli edifici simbolo del quartiere e dell’intera industria musicale USA (un grattacielo a forma di pila di dischi). A guidare la casa discografica americana dal prossimo 1° maggio sarà il giovane manager statunitense Andy Slater, noto per avere prodotto artisti della nuova leva come Macy Gray, Fiona Apple e i Wallflowers; con la sua società precedente, Slater Management, Slater ha anche curato gli interessi di Lenny Kravitz, Don Henley e Beastie Boys (questi ultimi legati contrattualmente alla Capitol). Nelle sue nuove mansioni, risponderà direttamente al presidente di EMI Recorded Music Ken Berry; Roy Lott, che aveva ricoperto ad interim l’incarico di presidente della Capitol negli ultimi due anni, si concentrerà sul ruolo di vicepresidente EMI per il Nord America.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.