Celebrità scomparse dai maggiori guadagni, per 'Forbes' è primo Michael Jackson

Celebrità scomparse dai maggiori guadagni, per 'Forbes' è primo Michael Jackson

E' quella che in gergo, in italiano, viene definita "la lista dei morti più ricchi", mentre in inglese è "top dead earners". Il tutto si riferisce
ai personaggi celebri che non sono più tra noi, da poco come da molto tempo. Più seriamente l'elenco che viene stilato annualmente dalla
rispettabilissima rivista economica "Forbes" è noto come "Top-earning dead celebrities". E quest'anno, con guadagni lordi messi assieme negli ultimi dodici mesi, a "vincere" è Michael Jackson. Il Re del Pop, scomparso due anni fa all'età di 50 anni, ha fatto guadagnare ai suoi eredi e alla sua Fondazione la cifra di 170 milioni di dollari. Sulla seconda piazza c'è Elvis Presley, la cui figlia andò in sposa proprio a Jackson, con 55 milioni nonostante la sua morte risalga ormai a 34 anni fa. E sulla terza ecco una scomparsa ancor più distante; è quella di Marilyn Monroe, deceduta nel 1962. La bionda attrice ha portato nelle casse di discendenti ed eredi 27 milioni. Per tornare alla musica, il successivo è John Lennon che si trova ex aequo al numero 5 con l'attrice Elizabeth Taylor. Questa la "15 top-earning dead celebrities".





Contenuto non disponibile








1. Michael Jackson

2. Elvis Presley

3. Marilyn Monroe

4. Charles Schulz, creatore dei fumetti Peanuts

5. John Lennon, ex aequo Elizabeth Taylor

7. Albert Einstein

8. Theodor "Dr. Seuss" Geisel, autore per l'infanzia

9. Jimi Hendrix; Stieg Larsson, scrittore svedese; Steve McQueen, attore; Richard Rodgers, compositore

13. George Harrison; Bettie Page, pin-up statunitense; Andy Warhol, maestro della pop-art.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.