Noel rifiuta l'offerta di Liam: 'Reunion degli Oasis? Non se ne parla'

Noel rifiuta l'offerta di Liam: 'Reunion degli Oasis? Non se ne parla'

No, i tempi - decisamente - non sono ancora maturi per il ramoscello d'olivo tra i turbolenti fratelli Gallagher, che dopo l'implosione degli Oasis di avere a che fare l'uno con l'altro non hanno voluto proprio saperne. Qualche giorno fa Liam aveva solleticato la fantasia dei fan di una delle band capostipiti della gloriosa ondata brit-pop anni Novanta, dicendosi disponibile ad una reunion del gruppo non prima del 2015, quando ricorrerà il ventesimo anniversario dello storico "(What's the story) Morning glory?". Le speranze di rivedere i due Gallagher fianco a fianco sul palco, però, è stata stroncata da Noel, che ha immediatamente gelato qualsiasi tentativo di riavvicinamento. "Deve avere il mio permesso per andare in tour e cantare le canzoni del disco", ha dichiarato il cantante, chitarrista e compositore ai microfoni della BBC: "Per quanto mi riguarda, se crede può anche organizzare dei concerti e rifare dal vivo 'What's the story' per intero, non mi interessa. Se pensa, però, che io torni sui miei passi e mi unisca alla carovana, può scordarselo. Ho lasciato il gruppo per dei motivi ben precisi, motivi che - ad oggi - per me hanno ancora valore".

Contenuto non disponibile


Sempre per restare in tema di reunion, Noel ha paragonato la situazione del suo vecchio gruppo a quella di altre due band fondamentali del panorama britannico, gli appena riuniti Stone Roses e mai pacificati Smiths: "Sì, sapevo che gli Stone Roses di sarebbero riformati", ha continuato lui, "Me l'avevano detto, pregandomi di mantenere il segreto. Sono molto contento per loro: sono ottimi amici, oltre che un gruppo che stimo immensamente, quindi la cosa non può che farmi piacere. Non si può pretendere, però, di valutare la loro situazione e paragonarla a quella degli Oasis: gli Stone Roses non suonavano più insieme da quindici anni, noi - in pratica - ci siamo sciolti un quarto d'ora fa. Di tempo da lasciare passare ce n'è, e tanto. Per dire, stiamo aspettando ancora tutti che si riformino gli Smiths... Sì, lo so che adesso dicono che non succederà mai, ma - all'epoca - anche gli Stone Roses dicevano la stessa cosa...".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.