Pete Townshend, Feeling e altri al galà rock del principe Carlo

Sarà anche sempre più in ombra dopo il matrimonio del figlio William con la bella Kate, ma in Gran Bretagna il principe Carlo è sempre una istituzione e anche quest'anno non ha voluto farsi mancare l'ormai (quasi) tradizionale Prince's Trust Rock Gala il cui incasso andrà al Prince's Trust che finanzia opere benefiche a favore dei giovani. Queste ultime sono così benvolute che neppure i detrattori della monarchia hanno alcunché da ridire. Il galà rock del primo in successione alla linea del trono, la cui prima edizione risale al 1982 quando fu messa assieme da Pete Townshend degli Who con il leggendario produttore George Martin, quest'anno si svolgerà il prossimo 23 novembre. La manifestazione è stata rivitalizzata lo scorso anno dopo una lunga sospensione; raccolte 600.000 sterline. Alla Royal Albert Hall di Londra ci saranno, tra gli altri, Pete Townshend, la sassofonista YolanDa Brown, Kenney Jones (ex Small Faces, Faces, negli Who dopo la morte di Keith Moon), Mark King (Level 42), Julian Lennon, Cerys Matthews (ex Catatonia), la dublinese Imelda May, Feeling e Chris de Burgh.





Contenuto non disponibile







In arrivo sarebbero però parecchi altri nomi, tra i quali Midge Ure (ex Ultravox). Biglietti più economici già esauriti, rimangono solamente quelli dalle 60 alle 175 sterline. L'anno scorso ha visto Brian May e Roger Taylor dei Queen esibirsi con Tom Chaplin dei Keane ed Alison Moyet con Jamie Cullum; hanno partecipato anche Phil Collins, Midge Ure, Mike & The Mechanics, Mark King, Jools Holland e Status Quo. Il Prince's Trust è stato fondato nel 1976.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.