Mel B delle Spice Girls si confessa: "Quando ero piccola ero vittima dei razzisti"

Mel B delle Spice Girls si confessa: "Quando ero piccola ero vittima dei razzisti"

Mel B ha rivelato che durante l’infanzia tanto lei che la sua famiglia hanno sofferto le discriminazioni razziali dei propri vicini.

La "Scary Spice" è cresciuta a Leeds - figlia di una madre bianca e di padre nero. Mel B dice che sua madre ha imparato presto come cavarsela con i razzisti: "Era solita salire su un autobus dove spesso c’erano dei razzisti tra i passeggeri. Io avevo soltanto sette mesi, e così lei mi affidava in braccio a mio padre, sapendo che almeno lui non avrebbero avuto il coraggio di picchiarlo". Mel ricorda che anche al college essere di razza mista non si è rivelato meno traumatico: "Le ragazze nere mi odiavano, e d’altro canto certo alle bianche non piacevo: ricevevo il peggio da entrambe le fazioni. Non capivo cosa succedeva, ma non riuscivo comunque a farmi delle amicizie solide, con gente che avrei potuto considerare mia simile. Uno dei motivi per cui amo far parte delle Spice Girls è proprio questo: l’appartenere a un gruppo in cui siamo tutte molto diverse l’una dall’altra. Per quanto mi riguarda ho comunque investito parte dei miei soldi in società gestite da gente di colore che si trovano a Leeds, perché non mi dimentico comunque da dove vengo e qual è la gente a cui sento di appartenere". .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.