K-tel USA fa bancarotta

La casa tedesca, specializzata nella pubblicazione di compilation a prezzo economico e che anni fa aveva una rappresentanza diretta anche in Italia, ha richiesto l’amministrazione controllata per la sua sussidiaria che fa base negli Stati Uniti. I vertici della società citano il colosso del dettaglio Trans World Entertainment tra i principali responsabili della chiusura, accusandolo di ripetuta insolvibilità nei confronti dell’organizzazione distributiva. K-tel ha citato in giudizio il gruppo americano, e il caso è attualmente pendente di fronte a una corte di Minneapolis.
La chiusura di K-tel USA fa seguito a quelle di Dominion Vertriebs in Germania e di K-tel Marketing in Inghilterra: le tre unità, tutte in perdita, avevano creato un "buco" complessivo di oltre 15 milioni di dollari nell’esercizio finanziario scaduto il 30 giugno scorso.
Dall'archivio di Rockol - I migliori album tributo del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.